ULTIME NEWS

Quello che vogliamo è un divieto di allevamento di animali da pelliccia in Italia, seguendo l’esempio di altri Paesi europei. Sono tre le proposte di legge depositate in Parlamento ma ancora ferme presso le Commissioni Sanità del Senato e Politiche Agricole della Camera. Per fare pressione verso le istituzioni affinché vengano calendarizzate queste proposte di legge abbiamo raccolto oltre 200.000 firme e messo in atto mobilitazioni e azioni dimostrative.

In Italia il 90% della popolazione è d’accordo con noi, è ora che questa legge venga discussa e votata.

Dal lancio della campagna Visoni Liberi sono stati compiuti importanti passi nella giusta direzione, a riprova di quanto sia cresciuta e condivisa l’idea che è ora di farla finita con gabbie, camere a gas e scuoiamento di animali per fare pellicce.

Ottobre 2016 Villadose in provincia di Rovigo una mobilitazione ha coinvolto centinaia di persone per dire no ad un nuovo progetto di costruzione. Il Consiglio Comunale ha inoltre votato a favore della mozione contro gli allevamenti di visoni per cercare di impedirne la realizzazione. Continueremo a seguire da vicino questa vicenda, fino a che il progetto non verrà abbandonato.
Leggi di più

Anche la Croazia e il Giappone dicono stop agli allevamenti di animali da pelliccia.

A Borgo Virgilio in provincia di Mantova, grazie a una nostra segnalazione, sono stati portati alla luce diversi abusi edilizi di uno storico allevamento. Per questi motivi è stata emessa un'ordinanza di demolizione per quasi tutta la struttura, dove venivano allevati circa 10.000 animali ogni anno.
Leggi di più

Aprile 2016, per prevenire l'insediamento di un nuovo allevamento di visoni sul proprio territorio, il Consiglio Comunale di Lendinara (RO), ha approvato una modifica del regolamento Comunale per vietare gli allevamenti di animali da pelliccia e una mozione con la quale chiede al Parlamento di votare la legge che fermerebbe queste attività a livello nazionale.
Leggi di più

Nel 2015 la produzione di pelli di visone è calata del 25% rispetto all'anno precedente, buone notizie a dimostrazione del fatto che questa pratica crudele e superata deve essere abolita.
Leggi di più

Più della metà degli allevamenti di visoni in Italia hanno le tettoie di eternit, materiale cancerogeno che rende obbligatoria una bonifica nei casi di condizioni degradate. Abbiamo segnalato queste strutture alle ASL locali affinché prendano provvedimenti, ottenendo già dei buoni risultati.
Leggi di più

Novembre 2015 a Fossoli (MO) viene occupato uno storico allevamento di visoni, due attivisti sono saliti sui tetti dei capanni e altri quattro si sono incatenati alle gabbie per impedire l’uccisione dei visoni, che proprio in questo periodo sono destinati a essere soffocati nella camera a gas.
Leggi di più

Febbraio 2015, dopo mesi di lavoro pubblichiamo una nuova indagine. Per la seconda volta in Italia abbiamo mostrata l'uccisione dei visoni nella camera a gas.
Leggi di più

Il Consiglio Regionale dell’Emilia Romagna ha promesso la discussione di una legge per vietare gli allevamenti di animali da pelliccia, che pare godere ampio appoggio e andrebbe a far chiudere 5 degli allevamenti italiani. Lo stesso Consiglio Regionale e quello dell’Abruzzo, unitamente a molti comuni italiani, hanno già sottoscritto mozioni che chiedono al governo di vietare definitivamente questi allevamenti.

Anche in Sicilia è stata presentata al Consiglio Regionale una proposta di legge per il divieto di allevamento animali da pelliccia. Un testo che prevede, per la prima volta, il divieto di importare e commercializzare prodotti derivati da pelli animali in tutto il territorio regionale.

Nel mese di agosto 2014 Essere Animali ha avuto conferma che il progetto di un secondo allevamento di visoni a Dovera (CR), contro il quale ci eravamo mobilitati, è stato definitivamente abbandonato. Le 240 gabbie già acquistate da un giovane della zona non sono mai state riempite.
Leggi di più

Nella seduta del 4 luglio 2014 il Consiglio Comunale di Capriolo (BR) ha deciso di dare un forte messaggio contro la costruzione di un allevamento di visoni nel proprio territorio. La votazione, favorevole all’unanimità, ha approvato la mozione di impegno a una variante al Piano di Governo del Territorio, avente come oggetto “la cancellazione della possibilità di insediamento di allevamenti di animali da pelliccia”. Nella stessa seduta è stata approvata la mozione che chiede al Parlamento di vietare questi allevamenti.
Leggi di più

In 61 Comuni della Lombardia, parte del Parco Regionale del Serio e Parco Regionale Adda Sud, è stata vietata l’apertura di allevamenti di visoni.
Leggi di più

Nella seduta del 27 marzo 2014 il Consiglio Comunale di Modena ha approvato un Ordine del Giorno con cui sostiene la proposta di Legge per l’abolizione in Italia degli allevamenti di animali da pelliccia. Uno specifico emendamento precisa inoltre l’impegno della Giunta e del Sindaco anche a opporsi a qualsiasi nuovo allevamento nel territorio comunale.

Anche nel Comune di Arzago (BG) è stato bloccata la nascita di un nuovo allevamento, dopo le numerose proteste il progetto di costruzione è stato abbandonato.

Ad Antegnate (BG), dove ci siamo impegnati per lungo tempo, il progetto di un nuovo allevamento è stato abbandonato per ben due anni grazie a una serrata campagna di proteste e un Comune che ha preso posizione a favore degli animali. L’allevamento ha poi aperto senza i necessari permessi e assieme ad altre associazioni ci siamo impegnati per chiederne il sequestro. Stiamo continuando a seguire la situazione.
Leggi di più

L'ultimo allevamento di cincillà da pelliccia in Italia, la Pegoraro in provincia di Padova, ha chiuso definitivamente, lamentando come motivo le pressioni animaliste. Abbiamo confermato questa importante notizia.

firma la petizione